Gigliola Giannetti / Le Potazzine Rosso di Montalcino 2013 / Le Potazzine

Rieccomi! Sono appena tornata dalle ferie e ho una grande voglia di ricominciare a scrivere per il mio blog e festeggiare con voi l’arrivo di una nuova stagione. E’ un momento perfetto per spostarsi nell’entroterra, a Montalcino per conoscere uno dei produttori locali più stimati – Le Potazzine.  Sono stata ospite di Gigliola e Giuseppe Gorelli e mi sono innamorata della loro cantina e della loro filosofia nel produrre il vino. A parte la cantina, nel cuore di Montalcino troverete anche il loro ristorante e l’enoteca – una fornitissima gloria di Brunello di Montalcino!

  • Who? Mi chiamo Gigliola Giannetti della famiglia Gorelli. Io ed il mio marito Giuseppe siamo nati e cresciuti a Montalcino. Giuseppe è stato per 15 anni un enologo per il Consorzio del vino Brunello di Montalcino, io ho lavorato da Biondi Santi e da sempre gestisco la mia propria enoteca e ristorante, perciò creare ed investire nella nostra propria azienda vitivinicola è stato un percorso naturale e quasi inevitabile. L’azienda è nata più di venti anni fa ed è stata chiamata con lo stesso soprannome con il quale la mia mamma chiamava le nostre figlie Viola e Sofia “Le Potazzine“, così a Montalcino chiamano le cinciallegre, piccoli uccellini vivaci e colorati della campagna toscana.
  • What’s your wine of the week? Siamo una piccola azienda e abbiamo 5 ettari iscritti al Brunello di Montalcino, produciamo 35.000 bottiglie all’anno prevalentemente Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino. Non potrei fare la scelta tra uno o l’altro perché trattiamo tutti e due vini alla stessa stregua. Investiamo molto sul Rosso di Montalcino, per produrlo usiamo gli stessi vigneti e la stessa uva che viene usata per il Brunello, inoltre il nostro Rosso di Montalcino viene invecchiato per 12 mesi in legno, cosa che non è richiesta dal disciplinare. Le Potazzine Rosso di Montalcino 2013 –  il colore rosso rubino intenso è dovuto all’affinamento in legno. Il naso ha una bella espressione di freschezza con note già evolute ed in bocca ha una bella  pienezza e richiama tutto ciò che è la nostra ideologia: finezza, profondità ed eleganza. Un vino che dopo l’affinamento in legno è stato quasi per un anno in bottiglia, è pronto da bere ora ma ha anche una bella longevità che può arrivare fino a 10 anni.
  • Where? La nostra azienda si trova 4 chilometri dal centro storico di Montalcino, in un punto molto alto – 507 metri sopra il livello del mare, ci sentiamo privilegiati perché i nostri vigneti non soffrono il riscaldamento globale del clima che ultimamente da dei problemi alla viticoltura della zona. Da sempre seguiamo la filosofia di Giulio Gambelli, un nostro guru che per Montalcino e per il Sangiovese in generale in Toscana ha fatto tantissimo. Produciamo i vini naturali, senza lieviti aggiunti e senza temperature controllate. Usiamo botti grandi di rovere di slavonia  da 30 e 50 ettolitri . Non abbiamo mai usato le botti piccole e per un periodo siamo stati fuori moda, ora le cose sono cambiate e siamo di nuovo al centro dell’attenzione. Comunque non crediamo alle mode ma alla tradizione e alla filosofia aziendale affinché il nostro prodotto sia sempre coerente e costante. Nel mondo che cambia velocemente rimaniamo fedeli a noi stessi e ai nostri clienti che Le Potazzine sono quelle che non cambiano….

English summary. Please meet Le Potazzine – one of the finest wineries in Montalcino. Gigliola Giannetti and her husband Giuseppe Gorelli don’t believe in wine as a “fashion industry”, they stick to the traditional methods of winemaking and to the company’s philosophy to stay constant in this fast changing world. Rosso di Montalcino – is their second most important wine after Brunello. It doesn’t mean it is to be undervalued or treated less. Le Potazzine Rosso di Montalcino 2013 – is aged for 12 month in Slavonian oak cascs, the color is ruby red with warm garnet scents, aroma and flavor are quite evolved, with intense and particularly persistent aftertaste. 

le potazzine, le potazzine brunetto di montalcino, le potazzine rosso di montalcino, rosso di montalcino, sangiovese, red wine, tuscan wine, vino toscano, sangiovese, montalcino, le potazzine

le potazzine, le potazzine montalcino, montalcino wine, cantina, winery, montalcino winery, winery tuscany

rosso di montalcino, brunello di montalcino, montalcino, sangiovese, grape

grape, sangiovese, montalcino, vigna, vigneto

sangiovese, vigna, vitigno, le potazzine, montalcino

le potazzine, cantina, winery, montalcino winery

slavonian oak barrels, oak barrels, oak wine,

gigliola giaietti, giuseppe gorelli, le potazzine, le potazzine cantina, le potazzine winery, montalcino winery
Gigliola Giannetti e Giuseppe Gorelli, the owners of Le Potazzine

cantina, cantina le potazzine, montalcino cantina, montalcino winery, winery, tuscan winery, cantina toscana, brunello di montalcino,

life is too short to drink bad wine le potazzine winery

gigliola giaietti e giuseppe gorelli , le potazzine, cantina le potazzine, le potazzine winery, montalcino, brunello di montalcino

slavonian oak barrels, oak wine, vino, cantina, brunello di montalcino, le potazzine cantina

vineria le potazine, enoteca montalcino
Gorelli family owns a wine shop and a restaurant in the heart of Montalcino

enoteca, enoteca montalcino, le potazzine, brunello di montalcino, montalcino, vino, toscana

enoteca montalcino, enoteca, wine, wine shop, wine shop montalcino, montalcino

le potazzine

vineria, vineria le potazzine, restaurant montalcino, montalcino ristorante
Vineria Le Potazzine

vineria le potazzine, montalcino ristorante, restaurant montalcino

le potazzine, le potazzine rosso di montalcino, le potazzine montalcino , montalcino, vino montalcino, montalcino wine, red wine, red tuscan wine, vino toscana, sangiovese, sangiovese wine

Spedirò un regalo ad uno dei miei lettori. Per partecipare lasciate un commento a questo post raccontandomi di se e di come avete trovato il mio blog. Ogni partecipante riceverà un numero e poi con l’aiuto di http://www.random.org sarà estratto un vincitore. Non è obbligatorio ma potete condividere questo post usando uno dei bottoni che vedete sotto (“Pubblicalo”, “Twitter”, “Facebook”, “Google+”) – così possiamo creare una catena di amici appassionati e chissà se qualcuno di voi un giorno diventerà protagonista di Wineterview 🙂

Scadenza: 20 Settembre 2015

Buonafortuna!

To celebrate the arrival of the autumn I’m going to send a gift to one of my readers. To enter the contest you only need to comment on this post and tell me few words about yourself and how did you find my blog. It’s not compulsory but you can use one of the share buttons you see below (“Pubblicalo”, “Twitter”, “Facebook”, “Google+”)  so we can create a group of friends and who knows may be one day one of you can get wineterviewed:)

Do it before 20.09.2015. Good luck!

22 thoughts on “Gigliola Giannetti / Le Potazzine Rosso di Montalcino 2013 / Le Potazzine

  1. La professionalità di Elena è subito evidente, in questo Blog sai esprimere al meglio le tue capacità.
    Sicuramente attraverso Wineterview avrai modo di crescere e far emozionare le persone appassionate del mondo del vino. Congratulazioni e buona fortuna

    Mi piace

  2. Cara Elena,
    Ho avuto l’onore di partecipare ad una puntata delle tue magnifiche recensioni, leggere il tuo blog è appassionante quanto rilassante, continua il tuo lavoro con questa dedizione e in tempo di vendemmia avrai grappoli di seguaci….желаю удачи !!!

    Mi piace

  3. Лена, привет! Желаю тебе успехов развивая свое новое детище. Очень качественный контент и атмосферные фотографии. Ценители вина просто обязаны заинтересоваться 🙂

    Liked by 1 persona

    1. 4. Спасибо, Таня. К сожалению не вижу твоего адреса и не могу понять кто ты 🙂 Отзовись, вдруг выйграешь в конкурсе и я смогу выслать приз 🙂

      Mi piace

  4. Partecipo anche io! I Venerdi sono diventati speciali per me, perchè anche io aspetto la tua nuova storia per scoprire le persone e i posto nuovi! Un abbraccio!

    Mi piace

  5. La cara Jelena è misurata, diretta nel descrivere le cantine e i protagonisti, chi fa il vino. Ha il raro pregio di cogliere, come ha fatto nell’ultimo intervento su Le Potazzine, il nucleo il cuore dell’azienda e di chi la conduce.
    Brava Jelena. Avanti così.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...