Serena Storri / Badia a Passignano Chianti Classico Gran Selezione 2010 / Oasi

Le speciali serate nell’ambito di collaborazioni tra i ristoranti e le cantine non è una semplice moda o una forma di marketing ma una preziosissima possibilità di assaggiare vini in abbinamento a certi piatti. La questione diventa ancora più interessante quando i piatti di pesce di Mirko Martinelli del noto ristorante Oasi di Follonica, incontrano gli importanti vini rossi di Marchesi Antinori. Una serata veramente speciale, dedicata al sangiovese e guidata da Serena Storri che letteralmente ha trasportato in questa occasione la sua passione agli ospiti, rendendo l’evento piacevolissimo sotto ogni aspetto.

serena storri, marchesi antinori, brand manager marchesi antinori, intervista, wineterview, oasi restaurant follonica ristorante oasi follonica

  • Who: Mi chiamo Serena Storri e sono di Firenze. Dopo la laurea ho iniziato a lavorare nell’alta moda coltivando con un gruppo di amici l’interesse per il vino. Frequentando una piccola enoteca nella mia città, ci fu proposto di partecipare ad un corso di degustazione e da quel momento mi si è aperto un mondo tutto nuovo. Ormai da 10 anni lavoro per Marchesi Antinori, sono un brand manager per i rossi importanti della Toscana. Marchesi Antinori è un azienda che lavora nell’eccellenza nel mondo del vino, un’attività familiare nata nel 1385 e da allora per 26 generazioni almeno un membro della famiglia ha continuato la tradizione. E’ un lavoro bellissimo che svolgo con tanta passione ed entusiasmo.
  • What’s your wine of the week: Badia a Passignano Chianti Classico Gran Selezione 2010. Badia a Passignano è un luogo magico che si trova  nel cuore del Chianti Classico, l’uva proviene da una vigna con un’ottima esposizione al sole ed una magnifica escursione termica, vicino si trova un abbazia dove i monaci benedettini fin dall’anno 1000 coltivavano la vigna. E un 100% sangiovese, vino di grande struttura, il tannino e presente ma disteso, ricco di frutta e di spessore, con fragranza e freschezza tipici del sangiovese.
  • Where: Ristorante Oasi a Follonica gode di un’ottima posizione con vista mare praticamente sulla spiaggia. Propone ai clienti piatti di pesce di ottima qualità. Con l’arrivo dell’inverno, lo Chef Mirko Martinelli aggiorna il menu, aggiungendo ai suoi piatti un inedito accostamento di carne creando così interessanti abbinamenti ed esaltando i sapori. Il locale è apprezzato anche fuori stagione, ed è frequente tra i tavoli la presenza di importanti e famosi critici gastronomici.

English summary. I’m always happy to attend special dinners organized amongst restaurants and wineries. The best dishes are matched to go with the best wines. The marvelous experience and occasion to sample many different combinations with food and drink is an event that simply cannot be matched by ordinary wine events. Oasi restaurant in Follonica (GR) and Marchesi Antinori have held three different Sangiovese wine tasting last week. Every wine was beautifully paired with a different seafood dish, challenging well structured reds and leaving outstanding aftertaste. Serena Storri, the brand manager of Marchesi Antinori, was very kind to participate in the interview and share her favorite type of Sangiovese, the Badia a Passignano Chianti Classico Gran Selezione 2010, a 100% sangiovese wine with smooth tannins, full body, and strong fruity flavors.

more photos

Michele Napoleoni / I Botri di Ghiaccio Forte – Vigna i Botri 2013 / Scansano

Quest’estate la mia agenda è piena di eventi del mondo del vino. Purtroppo non riesco a seguirli tutti, ma sicuramente non potevo mancare al festival “Teatro nel Bicchiere” che a Scansano si è tenuto il weekend scorso. Ero curiosa di sapere di cosa si trattasse e ho deciso di incontrarmi con uno degli organizzatori Michele Napoleoni (Misha Rasc) per un bicchiere di vino e due chiacchiere sul festival.

misha raskolnikov, misha rask, misharask, michele napoleoni, teatro nel bicchiere, scansano, vino scansano, morellino di scansano

  • Who: Sono Michele Napoleoni, conosciuto con il mio nome d’arte di Misha Raskolnikov. Insegno all’Istituto Europeo di Design, abito tra Roma, Londra e Rio de Janeiro, quest’estate già per la quarta volta mi trovo qua in Maremma per il festival Teatro nel Bicchiere di cui sono co-produttore.
  • What’s your wine of the week: Al banco della degustazione troviamo diverse etichette e produttori della zona, difficilissimo sceglierne uno, ma c’è un vino a cui sono particolarmente affezionato perché grazie al produttore ho conosciuto la Maremma. I Botri di Ghiaccio Forte è la prima cantina in Maremma a produrre il vino biologico. Il vino che bevo stasera è I Botri del Ghiaccio Forte – Vigna i Botri 2013 –  fatto da sangiovese al 85 %, ciliegiolo 10 % e alicante 5 % con affinamento in barrique di 12 mesi – uno dei miei vini preferiti in assoluto.
  • Where? Ci troviamo a Scansano in occasione del festival “Teatro nel Bicchiere” – un teatro contemporaneo, che unisce intrattenimento popolare con la cultura di livello. Un festival  itinerante, nato per essere esportato, prossimo weekend l’evento si terrà ad Orbetello e sarà completamente dedicato alla figura di Federico Fellini.  Il nostro scopo è di portare il teatro e la cultura tra la gente, intrattenere educando, incuriosire senza essere patetici, pedanti o superiori. In più l’idea è di resuscitare rapporto tra vino e teatro appoggiandosi all’economia del territorio, quest’anno sono più di venti le aziende che collaborano con noi sponsorizzando l’evento.

English summary. This summer my calendar is filled up with wine tastings, themed dinners and, festivals. There is no possibility to attend every single event, but I definitely couldn’t miss “Teatro nel Bicchiere” – a festival that brings art, culture and theatre to the people, all the while entertaining and educating at the same time. Stage and street performances are going along with local wine tastings and complete each other. I met one of the festival’s producers Michele Napoleoni (Misha Rask) to learn better about the event and to try one of his favorite wines: I Botri del Ghiaccio Forte – Vigna i Botri 2013  – the first organic wine of Maremma. 

more pictures

Cristina Ropolo / San Michele di Poggio L’Apparita Rosato / Casa Rossa Ximenes

Sono emozionantissima perché oggi finalmente apro un nuovo e più grande capitolo di questo blog, dedicato al territorio della Maremma, alla sua gente e ai suoi vini. La location, dove ho incontrato la nostra prossima protagonista Cristina Ropolo, non è stata scelta per caso. Casa Rossa Ximenes – è un luogo simbolo della bonifica Maremmana voluta dai granduchi di Lorena, è stata costruita nel 1765 da Leopoldo Ximenes e serviva per il controllo del flusso delle acque tra il padule e il Mar Tirreno.

  • Who: Sono Cristina Ropolo, tre anni fa, dopo una lunga permanenza all’estero, ho deciso di ritornare in Italia entrando nel business di famiglia. L’Azienda Agricola L’Apparita è stata creata da mio padre nel 2002, il vino di punta San Michele di Poggio L’Apparita è fatto da un blend di 5 vitigni: Sangiovese, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot. Le uve vengono raccolte e vinificate separatamente, come separatamente avviene l’invecchiamento nelle botti e nelle barrique per 18 mesi, dopo l’assemblaggio il vino viene imbottigliato e affinato per altri 18 mesi. Nelle annate migliori produciamo anche Syrah in purezza ma in quantità limitate. Il nostro vigneto e di soli 1,5 ettari puntando chiaramente sempre su la qualità e non su la quantità.
  • Wine of the week: San Michele di Poggio L’Apparita Rosato 2014. Abbiamo voluto provare a fare un vino leggero, fresco e più adatto alla calda stagione estiva di Maremma , così nel 2012 per la prima volta è stato lanciato il nostro rosato prodotto con metodo salasso da uva sangiovese. Il vino ha avuto subito successo e anche quest’anno il prodotto è esaurito già prima dell’inizio dell’estate.
  • Where: Casa Rossa Ximenes ubicata nella splendida Riserva Naturale Diaccia Botrona (Castiglione della Pescaia, Grosseto) durante la prima edizione di Rosae Maris (20, 21 Giugno,2015)- l’evento dedicato ai vini rosati della Maremma.

English summary.  With this new post i’m starting to introduce you to Maremma – the southern part of Tuscany. We will meet its passionate people, learn about its wines and visit the most outstanding places like Casa Rossa Ximenes. Red House was built by engineer Leonardo Ximenes in 1965 as part of reclamation of the marshland of Castiglione della Pescaia (Grosseto) and became a symbol of the territory. 20 and 21 of June 2015 Casa Ximenes hosted the first edition of Rosae Maris – an event dedicated to the rose’ wines of Maremma where i met Cristina Ropolo – wine producer of l’Apparita winery in Civitella Marittima (Grosseto). L’Apparita produces one of the best red wines of the territory. Meanwhile the fresh, balanced and so appreciated during the summer San Michele di Poggio L’Apparita rosè wine was created for the first time in 2012 and became a best seller instantly.

more pictures